Shake&bake

E' tempo di mettersi ai fornelli!

Rettifica 16/12/2005

Filed under: Momenti di vita — lagaietta @ 07:27

Le gelatine, beh le ho fatte, assaggiate e non mi sono piaciute… per carità bene sono venutre bene, però mi sono lasciata scappare la mano con la dose di thè, era troppo e di conseguenza troppo forte il sapore finale e sono da addolcire perchè con solo un cucchiaino di zucchero mi sono praticamente fatta il lifting agli zigomi!
quelle di azuki invece erano buone, se piace la “marmellata” di azuki, problemi non ce ne sono!
Rispondo al comment di Kja, il negozio “Kathay” ha due punti vendita a Milano: via Rosmini,11 (tel.02.33105368) e P.zza IV Novembre,4 (tel.02.66981368).
Ieri mattina mi è presa una voglia sfrenata di panettone, ma dato che non lo posso mangiare mi sono attrezzata nella ricerca di uno specifico per celiaci, trovato sul sito della Schar, casa produttrice di prodotti senza glutine, così ho ricercato un punto vendita dove poterlo comperare, felice perchè anche io avrei avuto la mia fettazza a Natale, esco di casa alla volta della farmacia convenzionata, arrivo e mi trovo davanti ad un piccolo, tenero, minuscolo panettoncino formato Puffolandia da 180g…al modico prezzo di 4.90euro….sono letteralmente inorridita e mi sono anche un po’ seccata.
Ma cavolo già sono prodotti che in commervio non si trovano, nella grande distribuzione bisogna girare tutti i centri commerciali perchè ognuno vende un solo tipo di marca e pochi prodotti della stessa; e poi hanno dei prezzi esorbitanti, un pacco di farina speciale da 600g, (notare i pesi che sono sempre tutti particolari, mai 500g o 1kg!) costa la bellezza di 5 euro…Ho deciso che non comprerò i mix già pronti, tanto comunque sono a percentuale variabile di farina di mais, amido, fecola e farina di riso…a questo punto mi costa molto meno partire dalle singole materie prime e miscelarle da sola.
Ho riempito la dispensa di ogni tipo di farina trabocca di pacchetti colorati e tutti strani, ma almeno sono singole farine senza starne aggiunte…si perchè c’è da farsi venire il voltastomaco leggendo le etichette dei biscotti/pane/fette varie per celiaci, si che la celiachia, spesso e volentieri è legata all’intolleranza al lattosio e al diabete, ma questo non connsete l’uso di grassi idrogenati, margarine di non si sa nemmeno cosa, e oli i più svariati di questo mondo…dato che per fare dei biscotti non ci vuole una scienza, quando ne avrò voglia mi metterò a sfornarne qualche teglia!
Hugs,kisses&cookies

Annunci
 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...