Shake&bake

E' tempo di mettersi ai fornelli!

Occhi da Orientale 23/04/2007

Filed under: Una canzone per un emozione — lagaietta @ 12:04
Questa non è una canzone, questa una poesia pura, sono parole che nascono da un sentimento, sono momenti di emozioni, sono sensazioni in rima, è una melodia che coccola la voglia di stare insieme.
Non c’è solo la Paranza, non c’è solo Salirò…c’è la mente di un poeta che fa nascere delle perle come questa.

Occhi da orientale che raccontano emozioni
sguardo limpido di aprile di dolcissime illusioni
tutto scritto su di un viso che non riesce ad imparare
come chiudere fra i denti almeno il suo dolore
Più di cinquecento notti già mi sono innamorato
di una bocca appena aperta di un respiro senza fiato
se potesse questo buio cancellare l’universo
forse ti potrei guardare e non sentirmi così perso
ma tu dormi ancora un po’ non svegliarti ancora no
ho paura di sfiorarti e rovinare tutto
no, tu dormi ancora un po’ ancora non so
guardarti anch’io nel modo giusto
nei tuoi occhi disarmanti
sono occhi di ambra lucida tra palpebre di viole
sguardo limpido d’aprile come quando esce il sole
ed io sarò la nuvola che ti terrà nascosta
perché gli altri non si accorgano di averti persa
ma tu dormi ancora un po’ non svegliarti ancora no
ho paura di sfiorarti e rovinare tutto
no, tu dormi ancora un po’ ancora non so
guardarti anch’io nel modo giusto
nei tuoi occhi innocenti disarmanti devastanti
quei tuoi occhi che ho davanti
tienili chiusi ancora pochi istanti
occhi da orientale che raccontano emozioni
ed io cos’altro posso fare io posso scrivere canzoni
i tuoi occhi…
se potesse questa musica annullare l’universo
forse ti potrei guardare e non sentirmi perso
nei tuoi occhi…
disperso…
nei tuoi occhi…
Hugs,kisses&cookies
 

9 Responses to “Occhi da Orientale”

  1. ape Says:

    …sìììì, la ricordo!!

  2. Vaniglia Says:

    Beh, Ietti, se mi metti Daniele io parto per la tangente e non torno più..”se potesse questo buio cancellare l’universo forse ti potrei guardare e non sentirmi così perso”..che grande..”nei tuoi occhi innocenti, disarmanti, devastanti”con tre aggettivi del genere, detti con le pause e quei violini, se son violini..oooooooooOOOOoooooooOh.. sospiri, sospiri..Aspetta che me lo riascolto che mi è partita la vena italianofila.. era tutt’oggi che stavo persa su Tori Amos.Basìn stelìna, che mi fai non solo sgolosare, ma adesso pure partire il viaggio! ;-)))

  3. anna Says:

    Non ci posso credere il mio cantante preferito…la mia canzone preferita…spero torni presto a fare un bel concero a milano…Ps:un’altra cosa in comune…baci

  4. Andrea (sdl) Says:

    stupenda canzone. penso sia una di quelle canzoni che ti fanno innamorare, dove la primavera la vedi, la senti, la vivi, tra le parole.Un saluto,Andrea (sdl)

  5. Gaia Says:

    Ohhhh…ma che bello sapere che anche a voi questa canzone apre il cuore! Io l’ho scoperta da poco e me ne sono innamorata, per me è davvero poesia!sguardo limpido di aprile…si si si bellissima, emozionante, dolcissima!baciottoloni a tutti

  6. cuochetta Says:

    Mi unisco anche io al clan degli appassionati di Daniele… l’estate scorsa a Torino se l’è goduto solo il maritino ma quest’anno non mi sfugge! Daniele è un grande perchè con maestria e passione vola diritto nel cuore! Parole, musica e simpatia!PS grazie per gli auguri! ^__^

  7. adina Says:

    ehi, ma allora eri tu!!! l’altro dì, senza sapere, son passata di qua e vista questa canzone mi son presa subito l’album di silvestri! grandioso! brava!

  8. Anonymous Says:

    …ma fa cacare daniele silvestri! A diarrea proprio!

  9. moon82 Says:

    Tre anni fa una persona fantastica mi disse che questa canzone sembrava esser stata scritta per me…oggi lui non è più qui e ogni volta che la ascolto mi tornano in mente i momenti trascorsi insieme, le sue parole, i suoi sguardi, il suo sorriso quando cantava: “se potesse questo buio cancellare l’universo, forse ti potrei guardare, non sentirmi così perso” e per un attimo mi sento come se lui fosse ancora al mio fianco…ma subito dopo realizzo che non è più così, sento forte la sua mancanza, quel buio diventa sempre fitto mentre io mi sento sempre più persa…


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...