Shake&bake

E' tempo di mettersi ai fornelli!

Mini crostatine matcha con crema e ciliegie 21/07/2010

Filed under: crostata,Frutta,Torta — lagaietta @ 08:16

Riprendiamo la vena pasticcera con queste mini crostatine con la base di frolla al matcha e un ripieno molto semplice con della crema pasticcera tradizionale e qualche ciliegia in confettura sparsa qua e là!

E’ ancora stagione di ciliegie, o meglio in giro ormai si trovano le ultime splendide e nere nere che mi fanno letteralmente perdere la testa per cui fin tanto che posso ne approfitto e faccio qualsiasi cosa mi venga in mente perchè le trovo dei piccoli frutti prelibati e davvero spettacolari…si le amo e guai a lasciarmene un cesto a mia disposizione perchè dura il tempo di un battito di ciglia!

Passiamo alla ricetta…

Ingredienti (per 4 mini crostatine)

200 gr farina 00

125 gr burro

100 gr zucchero a velo

1 cucchiaino di thè matcha in polvere

per il ripieno

crema pasticcera classica

100 gr ciliegie denocciolate

1 cucchiaio zucchero semolato

scorza di un limone

Preparate la frolla come di consueto impastando tutti gli ingredienti fino a formare un panetto che lascerete riposare in frigo avvolto da pellicola per almeno 1h;

Preparate anche la crema pasticcera classica, ne serviranno circa 250 gr

Preparate anche la composta di ciliegie facendo cuocere in un pentolino le ciliegie denocciolate e tagliate a metà con lo zucchero e la scorza di limone fino a che saranno tenere; potete ridurre ulteriormente lo sciroppo che si formerà e usarlo come decorazione finale.

Riprendete la frolla, stendetela in una sfoglia di 1/2 cm e foderatevi 4 stampini da crostatina e cuocete alla cieca, usando dei legumi secchi o le apposite perle in forno caldo a 180° gradi per circa 20 minuti; togliete i legumi e finite di cuocere per altri 5 minuti; fate raffreddate completamente.

Riprendete le crostatine, toglietele dagli stampini e versatevi un cucchiaio di crema per ognuna e qualche ciliegia, completate con altra crema a piacere e lo sciroppo delle ciliegie.

gnam gnam

Hugs,kisses&cookies

Annunci
 

Cheesecake alle ciliegie 2.0 19/07/2010

Filed under: cheesecake,Compleanno,Frutta,Giallo Zafferano,Torta — lagaietta @ 09:12

Il cheesecake è sempre un successo, in qualsivoglia maniera lo si faccia poche storie, riesce sempre e viene approvato da tutti, grandi-piccoli-media statura o giganti-mamme-nonne-amici-fidanzato&co

Questo cheesecake alle ciliegie l’ho assaggiato, (si nonostante io non possa mangiare latticini, una fetta me la sono magnata anche io), in redazione quando Sonia lo ha preparato da postare sul sito già che al mercato c’era un tripudio di questi piccoli frutti rossi tentatori!

Io lo avevo già fatto qualche anno fa, (qui c’è la ricetta) e devo dire che era già buono all’epoca ma questa nuova versione con la gelatina di ciliegie in superficie  morbida ma molto saporita e la crema spumosissima all’interno era da orgasmo!

Per la ricetta originale vi linko quella di GZ visto che anche io non ho cambiato nulla se non la dimensione dello stampo!

Godetevi in pieno anche voi questa piccola perla fin tanto che le ciliegie sono di stagione!

Hugs,kisses&cookies

 

Pesche al vino 07/09/2007

Filed under: Desserts,Frutta — lagaietta @ 08:49

Sempre le famose pesche iperbuone della marmellata e crostata: una è stata trafugata per essere poi tagliata a pezzettoni e poi gentilmente tuffata in un paio di bicchieri di vino; era quello del nonno quello della passata vendemmia, ancora fruttato e delicato che con queste pesche sembrva l’amante ideale per una passione delicata e tenera ma al tempo stesso avvolgente!
Non lo so da che tipo di viti sia stato ricavato, devo chiedere: sono profondamente ignorante in merito però è piaciuto anche a me che non amo il vino rosso, proprio non mi si addice! Già bevo pochissimo, e quando ho un bicchiere in mano è di bianco o al massimo un rosato, ma il rosso davvero non riesco a farmelo piacere…gusto personale!

Per un paio di bongustai: 1 pesca matura pelata e affettata, due bicchieri di vino (la ricetta che ho poi letto molto simile sul numero di agosto di GoodFood indicava il Beaujoles), due foglie di alloro e un paio di cucchiai di zucchero; mecolare bene tutto così che lo zucchero si sciolga e la pesca non si rompa e lasciar macerare per un paio di ore in luogo fresco; servire solo se poi non ci si mette alla guida!
Hugs,kisses&cookies